domenica, marzo 15, 2009

lettera mai pubblicata ovvero mail mai inviata!

Si comunica a tutti i destinatari in indirizzo che, con effetto mercoledì 25 marzo p.v., non sarà più possibile utilizzare l’account di posta elettronica SIN al quale stiamo inviando questa mail.
Cordiali saluti
Maria Antonietta Marchegiani


Carissima,
con te devo essere sincero (anche se credo di esserlo sempre stato), una comunicazione così me l’aspettavo proprio ma, come sempre accade, quando poi arriva veramente un po’ di stupore lo provoca sempre, un po’ di amaro in bocca lo lascia sempre, un po’ di rabbia l’ha suscitata (e in me di questi tempi ed in questo periodo di “veti bulgari incrociati” c’è ne un bel po’).
Ma va bene così forse, fa parte del gioco!
Sta di fatto che una tra le prime reazioni (a caldo forse) è stata quella però di non capire, almeno nel mio caso, il perché!
Perché devo andare in ARCEA, in Calabria, e non presentarmi o essere presentato dall’Amministrazione AGEA come SIN?
Perché devo andare in APPAG e in OPPAB e non presentarmi o essere presentato dall’Amministrazione AGEA come SIN?
E chi sono in questo ciclo di incontri con il CFS a Bologna, Roma, Belluno e Mongiana a Vibo Valenzia (di cui ti allego anche la scheda corso con gli argomenti da trattare)? Devo forse parlare solamente dei servizi di cui si occupa Almaviva?
Perché io e solo io, nonostante tutto, ho dovuto e devo rendicontare ad ogni scadenza la formazione ad AGEA prima per Agrisian e adesso per SIN?
Qualora dovessi andare in CROAZIA (ora dubito fortemente alla luce di questa comunicazione) in veste di chi e di cosa (da noi spesso e volentieri va di moda indossare un abito diverso a seconda dei contesti in cui ci si trova o a seconda degli interlocutori che si ha di fronte, la mia coerenza mi porta ad indossare purtroppo sempre lo stesso!)?
La mia sia pur piccola esperienza (naturalmente paragonata alla tua) nei confronti degli utenti/clienti mi ha fatto capire che quando si è lì davanti ad una platea più o meno numerosa siamo sempre l’”Amministrazione”, la “controparte” e di sicuro non siamo Almaviva o Sofiter o Auselda o Cooprogetti o Agrifuturo o IBM, ecc…
Questa volta credo, spero di non sbagliarmi, che anche tu, tuo malgrado, sia stata “vittima” di decisioni prese da altri ma, siccome sei stata tu ad inviarmi(ci) questa comunicazione è a te che ho rivolto alcune domande (tante altre ce ne sarebbero ma non voglio esagerare abusando della tua pazienza) alle quale mi piacerebbe ci fosse una risposta.
Ma se non puoi o non vuoi non fa nulla!
Comunque tutto quanto scritto era per comunicarti che, dopo le giornate di formazione per il CFS di Bologna e Roma (organizzate prima della comunicazione), non sono più disposto a partire né tantomeno ad organizzare e partecipare a giornate di formazione per SIN a “queste condizioni” senza però avere nessuna intenzione di lasciare questa attività né tantomeno TEA.
Per correttezza morale e dovere di cronaca avrei partecipato questa mia comunicazione anche al CFS ed agli Organismi Pagatori ARCEA, APPAG, OPPAB ed ARBEA.
Ciao
Michele
p.s.:
forse lo hai dimenticato ma circa un anno fa (o giù di lì) mi avevi “minacciato” di togliermi la posta elettronica Almaviva, per ora sei riuscita a togliermi solo quella SIN (anche se un ultimo messaggio con questo account non potevo farmelo sfuggire!) ma, io sono fiducioso e ti aspetto anche per quella Almaviva!
(un po’ di polemica finale ci stava proprio bene: cosa te ne pare?).

Nessun commento: